mastro mobiliere

Portale dell'arredamento

Categorie
Clicca ed entra

Mastro Mobiliere
Tavoli e Sedie
Cucina
Vendita Cucine
Divani e Poltrone
Giorno
Notte
Ragazzi
- Illuminazione
Studio
Bagno
Complementi
Giardino Esterni
Porte
Pavimenti
Materassi
Sanitari Rubinetteria
Tende
Clicca ed entra

Negozi & Link
Mobilifici in Italia
Marche Importanti
Sedie
Grandi Catene
Antiquariato
Clicca ed entra

ILLUMINAZIONE
 

Illuminazione delle stanze
l'illuminazione

La scelta dell'illuminazione di un appartamento è diventata sempre più un aspetto fondamentale, che non si lascia più al caso.

Vediamo, stanza per stanza, come procedere e quali scelte effettuare.

L'illuminazione per la cucina. In cucina si lavora, nel senso che la preparazione dei pranzi è un impiego dispendioso, ma in cucina si ospitano anche gli amici e si pranza e si cena. Per questo motivo, occorre creare un clima luminoso ma anche accogliente, cercando di ottimizzare il più possibile le luci della stanza.

Al soffitto occorre inserire una luce generale che consenta la visione agevole del contenuto degli armadi mentre una luce sopra il tavolo in cui si pranza è adatta a non cenare e pranzare sempre come se si fosse a lume di candela. Infine, luci direzionali localizzate sulle zone di lavoro, dove si lavano i piatti, dove si cuociono i cibi. Questo tipo di illuminazione in genere è costituita da speciali lampade con tubi fluorescenti incassati sotto ai pensili della cucina.

Le lampade a sospensione, modelo bancone da bar sono molto carine e funzionali se però avete la zona cottura ad isola, così come originali e utili sono le lampade a pinza, facilmente rimuovibili e spostabili a seconda degli scopi.

Se durante la cena gradite una luce più soffusa rispetto al momento in cui si cucina o si lavano i piatti, allora è bene prevedere un regolatore di intensità della luminosità, almeno per quella del soffitto. L'ideale è scegliere sempre lampade alogene a risparmio di energia, visto che la luce in cucina è accesa quasi sempre.

L'illuminazione del soggiorno. La stanza più difficile da illuminare è il soggiorno, poichè il soggiorno stesso è una stanza che può svolgere diverse funzioni. E, per questo, occorrono diversi tipi di luci e di illuminazione. Necessaria, ad ogni modo, una luce generale, al soffitto, specie nel caso in cui il soggiorno sia più che un semplice salone per il relax, la lettura e la visione della televisione.

Una lampada bassa, che punti la sua luce verso l'alto è quella ideale da associare all'illuminazione generale da soffitto, in modo da utilizzare quella quando si necessita di minore intensità. I faretti sono una soluzione ideale sia perchè hanno un impatto estetico ottimale, perchè possono essere di svariate forme, dimensioni e colori, sia per la loro collocazione. La loro funzione consente di avere fasci di luce diretti in particolari aree del salone o soggiorno, ad esempio puntando sullo scrittoio per agevolare la lettura.

Anche in questo caso, i regolatori di luminosità sono particolarmente indicati.

La presenza di quadri o opere d'arte esposti a fonti di luce, e quindi di calore, che possono rovinarle o deteriorarle, rende necessarie luci molto basse e mai puntate direttamente contro l'oggetto.

 


 


Lampade, Lampadari e faretti
saloni e tinelli

Illuminazione della camera da letto. L'atmosfera da creare in camera da letto deve essere rilassante, ma deve anche comprendere delle zone di luminosità atte a stimolare la lettura.

Chiaramente molto influenza il contesto e lo stile con cui si è arredata la stanza da letto. Le luci al soffitto sono utili ma non indispensabili, potrebbe bastare una lampada non troppo potente ma controllata da un interruttore generale. Utili ovviamente le classiche lampade del comodino, oppure le luci inserite nei sostegni del letto. Ma una soluzione con faretti può, anche qui, essere opportuna, visto che essi possono essere indirizzati su più punti della stanza.

Consigliabile mettere un regolatore di intensità, ricordando che, per conciliare il sonno ed il riposo, le luci di una camera da letto devono ispirare toni morbidi, devono quindi essere soffuse. Evitare l'esposizione diretta di fonti di luce sul letto.

 

 

Design © 2008 N O N N A net

Link Utili:


Illuminazione interni

Scelta del tipo di illuminazione

Illuminazione di esterni